top of page
ppPrancheta 17.png

disturbo ossessivo compulsivo

non riesco a frenare/mandare via certi pensieri

so che è assurdo ma mi sento costretto a...

ppAtivo 88.png

Non riesco a frenare/mandare via certi pensieri (ossessioni)

 

Ogni persona ha avuto almeno una volta idee, pensieri, immagini mentali o impulsi che sembrano estranei a sé, inaccettabili o insensati e che si ripresentano insistentemente nonostante il tentativo di ignorali. Il termine tecnico per questo tipo di fenomeni mentali è ossessioni.

 

Le ossessioni sono collegate a stati di ansia, stress, solitudine e disforia ("cattivo umore"). Per qualcuno le ossessioni sono così insistenti, angoscianti e fastidiose da portare via un sacco di tempo e di energie, diventando un intralcio nel lavoro, nello studio, nel rapporto con gli altri o nello svolgimento delle normali azioni quotidiane.

 

Le ossessioni più frequenti riguardano pensieri ripetitivi di contaminazione, dubbi insistenti, la necessità di disporre le cose secondo un certo ordine, impulsi aggressivi o spaventosi e fantasie sessuali. Chi è afflitto da ossessioni di solito cerca di ignorare o sopprimere tali pensieri o impulsi o di neutralizzarli con altri pensieri o azioni.

So che è assurdo ma mi sento costretto a... (compulsioni)

Una compulsione è un’azione che una persona si sente obbligata a compiere. Le compulsioni più comuni riguardano il lavarsi e pulire, il contare, il controllare, richiedere o pretendere rassicurazioni, ripetere azioni e mettere in ordine.

Gli adulti sono in genere consapevoli del fatto che i loro rituali sono assurdi. Una persona con questo tipo di problema può riuscire a trattenersi dal compiere la sua compulsione ma si sente sempre più irrequieta, fuori posto o nervosa finché non cede.

Poco alla volta si può rinunciare del tutto al tentativo di resistervi. Le compulsioni possono diventare il principale impegno della giornata.

bottom of page